MotoGP Misano Day 1: Petrucci, “Sono contento ma anche sorpreso della mia prestazione”

Il pilota del Team Pramac Ducati è stato il migliore del Day 1 di Misano

MotoGP Misano Day 1: Petrucci, “Sono contento ma anche sorpreso della mia prestazione”MotoGP Misano Day 1: Petrucci, “Sono contento ma anche sorpreso della mia prestazione”

Gp Misano MotoGP Ducati Pramac – Straordinario inizio di weekend a Misano per Danilo Petrucci, che ha ottenuto il miglior tempo nella classifica combinata dei tempi del GP di San Marino e della Riviera di Rimini, tredicesima tappa del Motomondiale 2017.

Il rider ternano del Pramac Racing ha portato la sua Ducati Desmosedici GP17, equipaggiata con la carena con due profili “alati” in testa alla classifica dei tempi con il crono di 1’33.231, beffando di soli 5 millesimi la Yamaha di Maverick Vinales.

Danilo, racconta questa giornata di prove che ti ha visto grande protagonista.

“Questa notte non ho dormito bene a causa delle febbre e del raffreddore, ma se poi finisco primo va bene comunque (ride, ndr). Scherzi a parte sono contento della mia prestazione ma anche abbastanza sorpreso di essere in testa, infatti con la moto non siamo ancora a posto e rispetto ai test c’era meno grip. Con la nuova carena la moto è più pesante nei cambi di direzione e Misano è una pista che fisicamente richiede molto. Domani i tempi scenderanno molto, credo che Marquez, Vinales, Pedrosa e anche Dovi (Dovizioso, ndr) abbiano qualcosa in più. Intanto abbiamo iniziato bene, poi vedremo.”

Domani proverai la carena standard oppure rimarrai con quella utilizzata oggi?

“Non la proveremo, c’è molta differenza di setting tra le due e anche se in alcuni punti della pista ci aiuterebbe, rimarremo con quella di oggi, che ha anche punti positivi.”

Pensi di poter lottare per la pole?

“Per la pole servirebbe un giro perfetto, ma prima ci sono le FP3, che saranno molto importanti. Siamo tutti lì, mi piacerebbe fare la pole, farla in casa sarebbe il massimo, sarebbe un pò come riprendersi il secondo posto che mi hanno tolto al Mugello. Non siamo ancora a posto con la moto, ma ci proveremo.”

A fine sessione avete provato ancora la nuova regola del flag-to-flag, cosa ne pensi?

“Come ho sempre detto non c’è un modo per rendere sicuro al 100% l’ingresso e l’uscita dai box, rimane un qualcosa di pericoloso. Questa soluzione però al momento è la migliore, c’è anche il lollipop che ti tiene fermo, poi ne parleremo anche oggi in Safety Commission.”

MotoGP Misano Day 1: Petrucci, “Sono contento ma anche sorpreso della mia prestazione”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP Misano Day 1: Petrucci, “Sono contento ma anche sorpreso della mia prestazione”

Il pilota del Team Pramac Ducati è stato il migliore del Day 1 di Misano

Alessio Brunori
di 8 settembre, 2017
MotoGP Misano Day 1: Petrucci, “Sono contento ma anche sorpreso della mia prestazione”MotoGP Misano Day 1: Petrucci, “Sono contento ma anche sorpreso della mia prestazione”

Gp Misano MotoGP Ducati Pramac – Straordinario inizio di weekend a Misano per Danilo Petrucci, che ha ottenuto il miglior tempo nella classifica combinata dei tempi del GP di San Marino e della Riviera di Rimini, tredicesima tappa del Motomondiale 2017.

Il rider ternano del Pramac Racing ha portato la sua Ducati Desmosedici GP17, equipaggiata con la carena con due profili “alati” in testa alla classifica dei tempi con il crono di 1’33.231, beffando di soli 5 millesimi la Yamaha di Maverick Vinales.

Danilo, racconta questa giornata di prove che ti ha visto grande protagonista.

“Questa notte non ho dormito bene a causa delle febbre e del raffreddore, ma se poi finisco primo va bene comunque (ride, ndr). Scherzi a parte sono contento della mia prestazione ma anche abbastanza sorpreso di essere in testa, infatti con la moto non siamo ancora a posto e rispetto ai test c’era meno grip. Con la nuova carena la moto è più pesante nei cambi di direzione e Misano è una pista che fisicamente richiede molto. Domani i tempi scenderanno molto, credo che Marquez, Vinales, Pedrosa e anche Dovi (Dovizioso, ndr) abbiano qualcosa in più. Intanto abbiamo iniziato bene, poi vedremo.”

Domani proverai la carena standard oppure rimarrai con quella utilizzata oggi?

“Non la proveremo, c’è molta differenza di setting tra le due e anche se in alcuni punti della pista ci aiuterebbe, rimarremo con quella di oggi, che ha anche punti positivi.”

Pensi di poter lottare per la pole?

“Per la pole servirebbe un giro perfetto, ma prima ci sono le FP3, che saranno molto importanti. Siamo tutti lì, mi piacerebbe fare la pole, farla in casa sarebbe il massimo, sarebbe un pò come riprendersi il secondo posto che mi hanno tolto al Mugello. Non siamo ancora a posto con la moto, ma ci proveremo.”

A fine sessione avete provato ancora la nuova regola del flag-to-flag, cosa ne pensi?

“Come ho sempre detto non c’è un modo per rendere sicuro al 100% l’ingresso e l’uscita dai box, rimane un qualcosa di pericoloso. Questa soluzione però al momento è la migliore, c’è anche il lollipop che ti tiene fermo, poi ne parleremo anche oggi in Safety Commission.”

http://motograndprix.motorionline.com/2017/09/08/motogp-misano-day-1-petrucci-sono-contento-ma-anche-sorpreso-della-mia-prestazione/