Moto2 Austria, Gara: Morbidelli suona la “settima” e allunga in classifica

Sul podio anche Alex Marquez e Luthi, Bagnaia è quarto

Moto2 Austria, Gara: Morbidelli suona la “settima” e allunga in classificaMoto2 Austria, Gara: Morbidelli suona la “settima” e allunga in classifica

Gp Austria Moto2 Gara – E’ Franco Morbidelli ad aggiudicarsi il Gran Premio d’Austria, è la terza vittoria consecutiva per il pilota Marc VdS, che allunga in classifica generale.

Alle spalle dell’italo.brasiliano, il compagno di squadra, Alex Marquez, seguito da Thomas Luthi.

Quarto Francesco Bagnaia (Sky Racing Team) seguito da Mattia Pasini (ItalTrans) e Takaaki Nakagami.

Settimo Brad Binder (KTM Ajo), mentre il compagno di squadra, Miguel Oliveira è caduto, senza conseguenza, mentre era in lotta per il podio. Alle spalle del campione del mondo Moto3 dello scorso anno, Jorge Navarro e Dominique Aegerter.

Hafizh Syahrin completa la top ten, davanti a Simone Corsi (SpeedUp).

Cronaca

Parte a fionda Morbidelli dalla seconda posizione, dietro di lui subito Pasini e Bagnaia. Tanti piloti caduti in curva 1, nove piloti coinvolti tra cui: Baldassarri, Marini e Manzi. Prima della fine del giro, Luthi recupera fino alla seconda posizione, mentre Bagnaia perde la posizione anche su Marquez.

Dopo 2 giri il gruppo di 4 piloti composto da: Morbidelli, Luthi, Marquez, Pasini, prende un piccolo vantaggio sugli inseguitori, comandato da Bagnaia.

Al giro successivo, la lotta tra Morbidelli e Luthi avvantaggia Marquez, che ne approfitta e ingaggia una lotta con il compagno di squadra per la prima posizione.

A 19 giri dalla fine, Luthi dopo aver passato Pasini inizia ad attaccare Marquez, permettendo a Morbidelli di prendere un po’ di margine. Nel frattempo Bagnaia, quinto, si stacca da Oliveira e Binder, cercando di riallacciarsi al gruppo dei primi.

A 16 giri dalla fine continua la Bagarre tra Marquez e Luthi, nel frattempo Morbidelli inanella giri veloci, che gli permettono di prendere un discreto vantaggio sugli inseguitori. In quarta posizione, Pasini, spettatore della lotta, commette un errore e perde il gancio con i primi. Nel frattempo Oliveira passa Bagnaia.

A 13 giri dalla fine le prime tre posizioni rimangono cristallizzate, con Pasini che perde contatto dai primi, e viene raggiunto da Oliveira. Nel giro successivo, Luthi ritorna all’attacco di Marquez, ma lo spagnolo non molla.

A 8 giri dalla fine Luthi rompe gli indugi e passa Marquez, nel frattempo Oliveira da dietro rimonta decimi su decimi a ogni giro. All’inizio del giro successivo il pilota svizzero tenta l’attacco anche su Morbidelli ma finisce largo. Ne approfittano Marquez e Oliveira, che si portano in scia di Luthi. Nel frattempo dietro è lotta tra Bagnaia e Pasini per il quinto posto.

A 5 giri dalla fine, si interrompe la caccia al podio di Oliveira, vittima di un High side. Pilota dolorante che rimane sdraiato a bordo pista, ma cosciente.

A 3 giri dalla fine errore di Luthi che arriva lungo e perde contatto con Marquez, vicini allo svizzero Pasini e Bagnaia.

Alla fine è Franco Morbidelli a vincere il Gran Premio d’Austria, davanti a Alex Marquez e Thomas Luthi

Gara Austria - Red Bull Ring - I tempi

Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Austria - Red Bull Ring - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Moto2 Austria, Gara: Morbidelli suona la “settima” e allunga in classifica
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Moto2 Austria, Gara: Morbidelli suona la “settima” e allunga in classifica

Sul podio anche Alex Marquez e Luthi, Bagnaia è quarto

di 13 agosto, 2017
Moto2 Austria, Gara: Morbidelli suona la “settima” e allunga in classificaMoto2 Austria, Gara: Morbidelli suona la “settima” e allunga in classifica

Gp Austria Moto2 Gara – E’ Franco Morbidelli ad aggiudicarsi il Gran Premio d’Austria, è la terza vittoria consecutiva per il pilota Marc VdS, che allunga in classifica generale.

Alle spalle dell’italo.brasiliano, il compagno di squadra, Alex Marquez, seguito da Thomas Luthi.

Quarto Francesco Bagnaia (Sky Racing Team) seguito da Mattia Pasini (ItalTrans) e Takaaki Nakagami.

Settimo Brad Binder (KTM Ajo), mentre il compagno di squadra, Miguel Oliveira è caduto, senza conseguenza, mentre era in lotta per il podio. Alle spalle del campione del mondo Moto3 dello scorso anno, Jorge Navarro e Dominique Aegerter.

Hafizh Syahrin completa la top ten, davanti a Simone Corsi (SpeedUp).

Cronaca

Parte a fionda Morbidelli dalla seconda posizione, dietro di lui subito Pasini e Bagnaia. Tanti piloti caduti in curva 1, nove piloti coinvolti tra cui: Baldassarri, Marini e Manzi. Prima della fine del giro, Luthi recupera fino alla seconda posizione, mentre Bagnaia perde la posizione anche su Marquez.

Dopo 2 giri il gruppo di 4 piloti composto da: Morbidelli, Luthi, Marquez, Pasini, prende un piccolo vantaggio sugli inseguitori, comandato da Bagnaia.

Al giro successivo, la lotta tra Morbidelli e Luthi avvantaggia Marquez, che ne approfitta e ingaggia una lotta con il compagno di squadra per la prima posizione.

A 19 giri dalla fine, Luthi dopo aver passato Pasini inizia ad attaccare Marquez, permettendo a Morbidelli di prendere un po’ di margine. Nel frattempo Bagnaia, quinto, si stacca da Oliveira e Binder, cercando di riallacciarsi al gruppo dei primi.

A 16 giri dalla fine continua la Bagarre tra Marquez e Luthi, nel frattempo Morbidelli inanella giri veloci, che gli permettono di prendere un discreto vantaggio sugli inseguitori. In quarta posizione, Pasini, spettatore della lotta, commette un errore e perde il gancio con i primi. Nel frattempo Oliveira passa Bagnaia.

A 13 giri dalla fine le prime tre posizioni rimangono cristallizzate, con Pasini che perde contatto dai primi, e viene raggiunto da Oliveira. Nel giro successivo, Luthi ritorna all’attacco di Marquez, ma lo spagnolo non molla.

A 8 giri dalla fine Luthi rompe gli indugi e passa Marquez, nel frattempo Oliveira da dietro rimonta decimi su decimi a ogni giro. All’inizio del giro successivo il pilota svizzero tenta l’attacco anche su Morbidelli ma finisce largo. Ne approfittano Marquez e Oliveira, che si portano in scia di Luthi. Nel frattempo dietro è lotta tra Bagnaia e Pasini per il quinto posto.

A 5 giri dalla fine, si interrompe la caccia al podio di Oliveira, vittima di un High side. Pilota dolorante che rimane sdraiato a bordo pista, ma cosciente.

A 3 giri dalla fine errore di Luthi che arriva lungo e perde contatto con Marquez, vicini allo svizzero Pasini e Bagnaia.

Alla fine è Franco Morbidelli a vincere il Gran Premio d’Austria, davanti a Alex Marquez e Thomas Luthi

http://motograndprix.motorionline.com/2017/08/13/moto2-austria-gara-morbidelli-suona-la-settima-e-allunga-in-classifica/