MotoGP Austria, Qualifiche: Pedrosa, “Non avevo abbastanza pneumatici nuovi per fare il tempo”

Il pilota della Honda scatterà dall'ottava casella, ma il passo mostrato in FP4 è molto competitivo

MotoGP Austria, Qualifiche: Pedrosa, “Non avevo abbastanza pneumatici nuovi per fare il tempo”MotoGP Austria, Qualifiche: Pedrosa, “Non avevo abbastanza pneumatici nuovi per fare il tempo”

Gp Spielberg MotoGP Red Bull Ring Qualifiche Honda RepsolDani Pedrosa, al Gran Premio d’Austria, scatterà dall’ottava casella.

Il pilota Honda dopo aver mancato l’accesso in Q2 a causa di un quindicesimo tempo in FP2, è dovuto passare dalla Q1, superata con il secondo tempo. La terza sessione di libere però non rappresenta il vero potenziale dello spagnolo, che nelle FP4 ha ottenuto la terza migliore prestazione e dimostrato un ottimo passo.

Queste le parole di Dani Pedrosa: “La chiave oggi per noi è stata la FP3 e il fatto che per alcune ragioni non siamo riusciti a stabilire un buon tempo quando abbiamo messo un pneumatico posteriore morbido nei minuti finali della sessione. Ho sofferto un sacco di spinning e non sono stato in grado di essere abbastanza veloce. Il FP4 è andata meglio. Abbiamo avuto un buon passo, e anche in Q1 ho potuto fare un giro veloce, ma con una gomma media al posteriore. L’ho fatta anche in Q2, ma a quel punto non ho avuto abbastanza pneumatici nuovi per fare entrambe le prove su un nuovo set di pneumatici. Ho eseguito un po’ di mix e anche se siamo stati in grado di recuperare alcuni posti, non è stato sufficiente per ottenere una buona posizione di griglia. Partire bene all’inizio, sarà importante per essere in una buona posizione dopo le prime tre curve. Non sappiamo ancora quale pneumatico posteriore useremo in gara. Dobbiamo aspettare per vedere meteo e temperature. Per ora la scelta del pneumatico è ancora aperta”.

Foto: A. Farinelli

MotoGP Austria, Qualifiche: Pedrosa, “Non avevo abbastanza pneumatici nuovi per fare il tempo”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati