Moto3 Austria, Qualifiche: Ancora Rodrigo, seconda pole consecutiva

Il leader del mondiale Mir partirà decimo, Bastianini migliore qualifica dell'anno, Fenati solo 11°

Moto3 Austria, Qualifiche: Ancora Rodrigo, seconda pole consecutivaMoto3 Austria, Qualifiche: Ancora Rodrigo, seconda pole consecutiva

Gp Austria Moto3 Qualifiche – Il meteo ha graziato i piloti della Moto3, che sono riusciti a disputare l’intero turno di Qualifica, che ha decretato la griglia di partenza del Gran Premio d’Austria, con pista asciutta.

E’ Gabriel Rodrigo ad aggiudicarsi la pole del Gran Premio d’Austria, al Red Bull Ring. Il pilota Argentino, grazie al tempo di 1:36.503, mette a segno la seconda pole in carriera, e la seconda consecutiva dopo quella di Brno.

Alle spalle della KTM del Team RBA, il compagno di squadra Juanfran Guevara e Aron Canet (Estrella Galicia).

Apre la seconda file un redivivo Enea Bastianini (Estrella Galicia) che precede John McPhee e Bo Bendsneyder (KTM Ajo).

Partirà dalla settima casella Andrea Migno (Sky Racing Team VR46) seguito da Philipp Oettl e Fabio di Giannantonio (Gresini). Il pilota romano è stato coinvolto in un piccolo screzio con Romano Fenati (Marinelli Rivacold Snipers), che domani scatterà dalla undicesima casella.

Il leader del mondiale Joan Mir (Leopard), inizialmente secondo, è stato retrocesso in decima posizione per aver ecceduto i limiti della pista, completa così la top ten.

Solo sedicesimo Nicolò Bulega, che precede Niccolò Antonelli, 17°, e Lorenzo Dalla Porta (Mahindra), 19°.

Scatterà dalla 24esima casella Tony Arbolino (Sic58 squadra Corse) seguito dai piloti del team CIP Marco Bezzecchi, 25°, e Manuel Pagliani, 30°.

Qualifica Austria - Red Bull Ring - I tempi

Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Austria - Red Bull Ring - Risultati Qualifica

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Moto3 Austria, Qualifiche: Ancora Rodrigo, seconda pole consecutiva
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati