Superbike: Alex Lowes rinnova con Yamaha

L'inglese fará ancora coppia con Van der Mark

Superbike: Alex Lowes rinnova con YamahaSuperbike: Alex Lowes rinnova con Yamaha

Dopo la strepitosa vittoria nell’edizione 2017 della 8 Ore di Suzuka, Yamaha annuncia ufficialmente il rinnovo per un altro anno con Alex Lowes, che continuerà a difendere i colori della Casa di Iwata nel Campionato Mondiale delle derivate di serie anche il prossimo anno.

La decisione è frutto sopratutto degli interessanti progressi, puntellati da due podi, che l’inglese ha fatto vedere dopo un 2016 di apprendistato.

“Sono veramente felice di continuare con la Yamaha nel 2018. Mi sento parte della famiglia e quest’anno credo di aver fatto un passo avanti rispetto alla scorsa stagione” – ha detto Alex Lowes “Voglio continuare a migliorare per portare la R1 nelle posizioni che le appartengono: questo è il mio obiettivo e la mia missione. Voglio inoltre ringraziare Yamaha Motor Europe e tutta la squadra per la fiducia che hanno dimostrato nei miei confronti. Non vedo l’ora di ripagarle con i risultati!”.

Soddisfatto dell’accordo anche Andrea Dosoli, project manager di Yamaha Motor Europe: “Siamo veramente lieti di confermare entrambi i piloti per la prossima stagione. Il progetto va nella giusta direzione e passo dopo passo stiamo chiudendo il gap nei confronti dei migliori. Essere in grado di contare sugli stessi piloti è fondamentale per un ulteriore sviluppo, in quanto la continuità è un fattore chiave nel motorsport, quindi siamo felici che Alex abbia deciso di prolungare il suo accordo per un’altra stagione”.

Superbike: Alex Lowes rinnova con Yamaha
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Test in corso al Lausitzring

Aruba.it Racing – Ducati, Barni Racing Team, MV Agusta e Althea BMW impegnati sulla pista tedesca
Condividi su WhatsApp Il Campionato Mondiale delle derivate di serie è ufficialmente in pausa estiva fino al 16 settembre, quando