Shell e Ducati rinnovano la Partnership Tecnica

Shell e Ducati rinnovano la partnership e lanciano l’olio Shell Advance Ducati

Shell e Ducati rinnovano la Partnership TecnicaShell e Ducati rinnovano la Partnership Tecnica

Shell e Ducati annunciano l’estensione della partnership tecnica per altri tre anni, tagliando così il traguardo dei 20 anni di collaborazione. Inoltre, con il nuovo accordo, Shell sviluppa per la prima volta un nuovo olio motore studiato appositamente per le moto della Casa di Borgo Panigale, presentando Shell Advance Ducati.

La partnership tecnica tra questi iconici brand si è rivelata un grande successo sia in pista sia su strada, consentendo uno sviluppo costante dei lubrificanti per moto Shell Advance, testati nelle condizioni più estreme a beneficio delle esigenze dei motociclisti di tutto il mondo.

Shell e Ducati hanno iniziato la loro collaborazione nel 1999, con Shell al fianco di Ducati Corse nel Campionato Mondiale Superbike, per poi estenderla quattro anni dopo nel Campionato Mondiale MotoGP. Una tra le partnership di maggiore successo nelle competizioni motociclistiche, con oltre 150 vittorie e sette titoli mondiali tra MotoGP (2007) e Campionato Mondiale Superbike (1999, 2001, 2003, 2004, 2006, 2008). Tutte le moto utilizzate dal Ducati Team e dal team Pramac Racing in MotoGP e dal team Aruba.it Racing – Ducati in Superbike utilizzano formulazioni speciali di Shell Advance.

Il nuovo Shell Advance Ducati è progettato per offrire una protezione completa garantendo massima pulizia dei pistoni, protezione del motore dall’usura e prestazioni ottimali alle alte temperature.

L’olio motore Shell Advance Ducati 15W-50 è disponibile dal 1 giugno 2017 esclusivamente presso la rete ufficiale Dealer e Service Ducati in Italia.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. V.D.S

    8 luglio 2017 at 07:16

    Con il GTL Shell ha alzato l’asticella nella qualità dei suoi lubrificanti e carburanti a un livello tale che anche i migliori derivati dal greggio,pao o estere che si voglia,sono diventati roba da medio evo.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati