Superbike, Pirelli Riviera di Rimini Round, Gara 1: secondo posto per Alex Lowes

Podio rocambolesco per il pilota inglese Yamaha

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superbike, Pirelli Riviera di Rimini Round, Gara 1: secondo posto per Alex Lowes

Alex Lowes conquista un altro podio dopo il terzo posto in Gara 1 a Donington Park, in occasione dell’appuntamento di casa per lui nel Pata UK Round, merito di una R1 che sta acquistando progressivamente sempre più competitività e di un gara in cui i colpi di scena non sono mancati.

A metà corsa infatti il pilota del team Pata Yamaha si trovava in sesta posizione: a differenza del compagno di team, Michael Van der Mark, che stava conducendo la gara mettendo in mostra velocità e buon passo, Lowes era leggermente in difficoltà soprattutto con la gomma anteriore, che gli aveva creato problemi anche ieri in prova, causandogli tre cadute.

A otto giri dalla fine però Van der Mark deve abbandonare la gara a seguito di una caduta: le cause sembrano dovute a un problema alla gomma posteriore, più o meno la stessa dinamica di Rea a Donington, e attualmente sono in fase di valutazione.

In quinta posizione Lowes ha cercato di risalire per prendere Tom Sykes, ma purtroppo ha accusato un gap in velocità che cercherà di risolvere in vista della gara di domani, quando Marco Melandri a nemmeno due giri dalla fine è incappato in una scivolata che lo ha messo fuori causa.
Da quarto potenziale, il pilota Yamaha si è trovato a tagliare il traguardo in seconda posizione, dietro Tom Sykes a seguito della caduta di Chaz Davies e di Jonathan Rea, che senza poterlo evitare a colpito il pilota Ducati a terra.
Davies attualmente ricoverato all’ospedale di Rimini con una frattura alla vertebra L3.

Con l’augurio che il collega possa presto riprendersi, Alex Lowes ci ha raccontato la sua gara:
“Un altro podio, si. Come ho imparato molto bene dal passato: se vuoi ottenere un buon risultato devi per prima cosa finire le gare. Questo è stato uno dei fine settimana più difficili per me in tutto l’anno: tre cadute al venerdì. Non avevo un buon passo, non avevo velocità e non mi sentivo “confidente” con l’anteriore della R1. In Gara 1 sono partito bene, ho fatto tutto quello che dovevo e onestamente ero anche contento di essere sesto. Per domani sicuramente dobbiamo migliorare la moto, soprattutto nell’anteriore.
Sembra strano essere sul podio, per domani sono abbastanza ottimista di poter fare qualche miglioramento e fare un’altra buona gara”.

La R1 è molto migliorata da inizio anno.

“Michael ha fatto un lavoro fantastico questo fine settimana, ha guidato bene, era molto veloce e si sarebbe davvero meritato di essere sul podio e spero stia bene dopo la caduta. Stiamo lavorando molto, l’atmosfera nel team è fantastica, siamo ottimisti sul fatto che possiamo ancora fare passi in avanti e diventare più competitivi ogni weekend. Abbiamo provato qualcosa di nuovo nell’elettronica nei test (due settimana fa a Misano) e i ragazzi hanno fatto un buon lavoro”.

Cosa ti aspetti dalla gara di domani?IMG_9484

“Domani se riesco a trovare un po’ più di feeling con l’anteriore mi aspetto di fare una buona gara e di stare con i primi, se le temperature rimangono così”.

Michela Alitta

17th giugno, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Olanda - 25/06/2017

GP Olanda 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Vorreste vedere Stoner come wild card in qualche gara?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini