MotoGP Mugello: Jorge Lorenzo 7°, “Nel terzo tentativo ho trovato un motore un po’ troppo nervoso”

Lo spagnolo è l’ultimo tra le Ducati ufficiali

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP Mugello: Jorge Lorenzo 7°, “Nel terzo tentativo ho trovato un motore un po’ troppo nervoso”

GP Italia MotoGP QP – terza fila per Jorge Lorenzo che, nonostante abbia adottato una tattica con 3 attacchi al tempo, ha chiuso alle spalle dei sui compagni di squadra Andrea Dovizioso e Michele Pirro.

“Ho scelto di fare 3 time attack perché solitamente sono un pilota molto esplosivo – ha spiegato Jorge Lorenzo – nel primo giro infatti vado un po’ più forte degli altri e mi piace fare il tempo subito. Sapevo già prima di partire che sarebbe stata dura e che avrei sofferto, inoltre cambiando moto per il terzo tentativo ho trovato un motore un po’ troppo nervoso, perché nuovo, e non ho potuto migliorare ancora. Comunque, escludendo Austin, questa è la migliore posizione in qualifica ed abbiamo un ottimo ritmo”.

Ieri hai detto che la Ducati aveva il potenziale per vincere, confermi anche oggi?
“La vittoria è molto difficile ma non è impossibile anche se la Yamaha ha migliorato molto. Non vedo comunque una moto favorita come poteva essere per la Honda a Jerez o la Yamaha a Le Mans, la chiave sarà la seconda parte della gara”.

Foto: Alex Farinelli

Giacomo Caliterna

3rd giugno, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Valentino Rossi può vincere il mondiale?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini