MotoGP Mugello: Andrea Iannone, “Quest’anno arrivo qui con più difficoltà”

Il pilota di Vasto sta vivendo un momento difficile, ma fa sapere che in Giappone stanno lavorando ad un novo telaio

MotoGP Mugello: Andrea Iannone, “Quest’anno arrivo qui con più difficoltà”MotoGP Mugello: Andrea Iannone, “Quest’anno arrivo qui con più difficoltà”

Gp Mugello MotoGP Conferenza Stampa – In sostituzione di Valentino Rossi, che ha preferito riposare dopo l’infortunio in moto, alla conferenza stampa era presente Andrea Iannone.

Il pilota di Vasta sta vivendo un momento molto difficile, la moto non riesce a dargli il giusto feeling ma le cose pian piano stanno migliorando. Dal Giappone in tanto stanno lavorando ad un nuovo telaio, che dovrebbe aiutare in diversi punti, ma sarà pronto tra 3 o 4 gare.

Queste le parole di Andrea Iannone: “Su questa pista ho ottimi ricordi, sono salito sul podio in MotoGP e in Moto2. Per me è una pista speciale. Ma quest’anno arrivo qui con più difficoltà. Il feeling con la moto non è ancora al massimo e questo credo che in MotoGP sia un problema. Da domani cercheremo di lavorare bene e avvicinarci ai piloti migliori. Quindi vedremo. Il feeling è il problema più grande, ma crediamo di aver trovato la direzione giusta, ma è davvero difficile migliorarsi in gara. Stiamo aspettando nuovi pezzi dal Giappone che dovrebbero arrivare tra 3 4 gare. Ma cercheremo di fare bene con quello che abbiamo. Al Mugello ho un buon record grazie alla velocità della mia vecchia moto. Sicuramente cercheremo di stare nelle prime 5 6 pozioni in gara.”

“In Giappone stanno lavorando duramente sul nuovo telaio. Ci proveremo, abbiamo capito la direzione e cercheremo di migliorare per recuperare il distacco.”

Il piloti Suzuki ha parlato anche dell’assenza del compagno di squadra, infortunato a Austin. essere l’unica moto della casa di Hamamatsu non aiuta: “Spero che Alex torni molto presto perché è molto veloce. Sin dall’inizio abbiamo lavorato insieme per migliorare la moto. Per noi è importante avere più moto in pista per avere più dati. Ogni tanto vediamo i dati di Maverick dello scorso anno ma sono cambiate diverse cose. Per noi è difficile sfruttare la frenata, spero che Alex torni presto in pista.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Jorge Lorenzo in Suzuki nel 2019?

Secondo indiscrezioni la casa di Hamamatsu sarebbe pronta a fare la sua mossa, approfittando del momento di nervosismo del maiorchino
Condividi su WhatsApp MotoGP Jorge Lorenzo – Nel Gran Premio d’Argentina la Suzuki ha conquistato il terzo posto con Alex