Superbike: Hayden, la situazione “Resta estremamente grave”

Emesso un nuovo bollettino medico alle 8.30 di venerdì 19 maggio

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superbike: Hayden, la situazione “Resta estremamente grave”

Nicky Hayden lotta per rimanere in vita; il pilota statunitense della Superbike e già campione del mondo della classe MotoGP, era rimasto vittima di un incidente mentre si allenava con la sua bici da corsa nei pressi del circuito di Misano Adriatico.

L’ultimo bollettino dell’ospedale Bufalini di Cesena (diramato questa mattina), dove è ricoverato, dice: “La situazione è stabile. Il quadro clinico resta di estrema gravità e rispetto al giorno precedente non ci sono variazioni”.

Intanto al capezzale del pilota della Honda sono giunti i suoi familiari, mamma Rose, e il fratello maggiore Tommy, anche lui pilota professionista, mentre il papà Earl non è potuto andare per problemi di salute. Con loro anche la fidanzata di Hayden e gli uomini del suo entourage e della Honda.

La dinamica dell’incidente inizia a farsi più chiara. Sembrerebbe che il pilota non abbia fatto lo stop e il conducente della Peugeot 206, un 30enne di Morciano, non abbia potuto fare nulla per evitare l’impatto. “Stavo andando al lavoro, poi lui è venuto fuori all’improvviso dallo ‘Stop’… Mi dispiace, mi dispiace.” ha detto il conducente dell’auto, che sottoposto ad alcoltest è risultato negativo.

#GoNicky

Alessio Brunori

19th maggio, 2017

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Repubblica Ceca - 06/08/2017

GP Repubblica Ceca 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Chi è il favorito al titolo 2016 della MotoGP?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini