Superbike, Motul Italian Round: sanzioni per il taglio delle chicane

Vediamo come cambia il regolamento in questo fine settimana

Superbike, Motul Italian Round: sanzioni per il taglio delle chicaneSuperbike, Motul Italian Round: sanzioni per il taglio delle chicane

Il regolamento WorldSuperbike da sempre prevede sanzioni in caso di tagli alla chicane: normalmente durante prove libere e qualifiche, se i piloti commettono un errore alla chicane della Variante Alta devono tornare in pista in tutta sicurezza, quindi moderando la velocità, per non interferire nei giri veloci degli avversari, e di vedranno invalidato il loro tempo sul giro.
Sempre per una questione di sicurezza, una volta che un pilota è uscito dalla pista nella stessa chicane, deve passare dalla via di fuga.

Queste regole però subiscono modifiche in occasione del Motul Italian Round all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, una delle piste più tecniche e veloci in calendario: qui una volta che il pilota entra nell’area della chicane deve rientrare in pista allo stesso modo: verrà poi analizzato se ha ottenuto un vantaggio o meno dalla manovra.

In una procedura simile a quella dellaa chicane della Variante Bassa, il pilota deve anche rallentare e passare attraverso la via di fuga: una volta che ha raggiunto la seconda linea bianca sull’asfalto, incontrerà un marshal in possesso di una bandiera rossa e dovrà aspettare cinque secondi prima di tornare in pista.
Se questo accade nell’ultimo giro della gara, l’episodio verrà riesaminata dalla direzione di gara.

Le chicane quindi potrebbero riservare alcune sorprese durante il fine settimana!

Superbike, Motul Italian Round: sanzioni per il taglio delle chicane
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati