MotoGP Stati Uniti: Alvaro Bautista, “E’ stata una giornata strana”

Buon passo gara ma sedicesimo tempo per lo spagnolo del Team Aspar

MotoGP Stati Uniti: Alvaro Bautista, “E’ stata una giornata strana”MotoGP Stati Uniti: Alvaro Bautista, “E’ stata una giornata strana”

Austin GP, Pull&Bear AsparAlvaro Bautista nonostante il sedicesimo tempo, è abbastanza soddisfatto del passo gara, anche se ovviamente la posizione in classifica non lo soddisfa. La gomma morbida non ha fatto la differenza e a fine turno si è anche toccato con il proprio compagno di squadra Karel Abraham, facendolo cadere. Ecco cosa ha detto il pilota spagnolo.

“E’ stata una giornata strana, la pista era più irregolare del solito. Questa mattina mi mancava un po’ di aderenza con il pneumatico posteriore medio, così siamo passati al morbido e sono stato in grado di fare un buon tempo. Nel pomeriggio mi sentivo meglio e siamo stati in grado di fare un ritmo competitivo, non come Vinales e Marquez ma per il resto competitivo e vicino agli altri – ha detto Alvaro Bautista – Ho pensato che avremmo potuto migliorare ancora con la morbida ma era molto simile alla media. Ho perso un buon giro ma il nostro ritmo non è male, come farebbe pensare la posizione ottenuta. Per quanto riguarda l’incidente con il mio compagno di squadra, era lento e non volevo passarlo in frenata alla curva undici, così ho aspettato a passarlo sul rettilineo. Ho pensato che mi lasciasse passare, ma poi è tornato in pista e non c’era abbastanza spazio per tutti e due. Ci siamo toccati ed è caduto. Per fortuna credo che stia bene.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati