Superbike: Michael Van der Mark punta alla vittoria

Il pilota olandese Yamaha guarda alla gara di casa

Superbike: Michael Van der Mark punta alla vittoriaSuperbike: Michael Van der Mark punta alla vittoria

Dopo aver passato due stagioni con Honda mettendo in mostra tutto il suo grande talento Michael van der Mark ha iniziato quest’anno una nuova avventura in forza al Pata Yamaha Official WorldSBK Team, con cui spera di ottenere quella vittoria solo sfiorata con nove podi nel Campionato Mondiale delle derivagte di serie.

“Quest’anno sentivo il bisogno di un cambiamento” – ha spiegato Van der Mark – “Avevo bisogno di cambiare e di lavorare con persone diverse e Yamaha è arrivata al momento giusto. Per me è stata una buona decisione. Finora la mia stagione è andata bene, in Gara2 in Australia abbiamo fatto un grande passo in avanti con la moto e poi a Buriram abbiamo ottenuto la top 5. Siamo piuttosto vicini al podio e stiamo facendo grandi progressi”.

Al suo fianco ha un compagno di squadra davvero competitivo, che conosce già bene il team: con Alex Lowes c’è già stato anche un primo, divertente, duello in pista.
“A Buriram abbiamo lottato per la prima volta l’uno contro l’altro ed è stato bello vedere quanto fossi vicino a lui. Ovviamente vuoi sempre battere il tuo compagno di squadra ed è buono per il team vedere che siamo ad un livello simile”.

L’ex campione del World Supersport ha parlato dei suoi obiettivi del 2017: “Voglio migliorare la moto e il pacchetto con il team e punto alla mia prima vittoria. L’anno scorso ad Assen avevo il giusto feeling per poterla conquistare, ma sono caduto per un mio errore. Abbiamo bisogno di più velocità per la prima vittoria”.

Il World Superbike Championship arriverà in Olanda per il quarto round della stagione, dal 28 al 30 aprile, e Van der Mark sente ovviamente la gara di casa: “Penso che ogni pilota abbia più potere nella gara di casa, e ovviamente Assen è sempre qualcosa di speciale, ma molte cose devono essere perfette per salire sul podio”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati