Krummenacher parla del suo esordio in WorldSuperbike

Lo svizzero spiega quali sono le differenze principali con il WorldSupersport

Krummenacher parla del suo esordio in WorldSuperbikeKrummenacher parla del suo esordio in WorldSuperbike

Quest’anno tra gli esordienti nel massimo Campionato delle derivate di serie figura anche Randy Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing), pilota comunque di grande esperienza considerato che la scorsa stagione aveva concluso in terza posizione il FIM Supersport World Championship.

Al momento lo svizzero ha ottenuto quattro punti e sta affrontando ogni round con l’obiettivo di adattarsi al World Superbike e di conoscere bene la moto, la ZX-10RR, soprattutto per quanto riguarda la potenza e l’elettronica, piuttosto diverse rispetto alla ZX-6R che guidava la scorsa stagione.

Al termine dell’inaugurale Yamaha Finance Australian Round, in cui si è assicurato una top 10 in Gara1, Krummenacher ha iniziato a costruire il suo ritmo, imparando a gestire la Ninja: “Devo dire che sono molto contento finora della stagione in SBK, non vorrei tornare nel WorldSSP mi sto davvero divertendo” – ha spiegato Randy Krummenacher – “Ho faticato un po’ in Thailandia e ad Aragon, sto prendendo le misure con la SBK. Il test ad Aragon è andato molto bene, quindi sono sicuro che possiamo essere di nuovo nella top ten ad Assen”.

“La sorpresa più grande è stata finora l’elettronica qui nel WorldSBK” – ha rivelato – “Non ho mai avuto l’assistenza elettronica quindi mi devo abituare, ma mi piace veramente, e questo è di sicuro la differenza più grande, così come la potenza. I miei obiettivi sono molto chiari, vorrei essere il più vicino possibile alla top ten e questo l’ho dimostrato in Australia. Da allora ho imparato molto, ma anche faticato un po’”.

Entusiasta per il resto della stagione, Krummenacher ha anche belle novità nella sua vita personale: “Diventerò papà a luglio e sono molto felice, non vedo l’ora. Sarà una grande stagione in ogni caso”.

Krummenacher parla del suo esordio in WorldSuperbike
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

3 commenti
  1. Suisserider

    18 aprile 2017 at 12:42

    Bellissimo e bravi che parlate anche di Krummenacher.
    Però, lui non è Tedesco ma Svizzero (Zurighese).

    • Michela Alitta

      Michela Alitta

      18 aprile 2017 at 14:46

      corretto! grazie a te della segnalazione, mi scuso per l’imprecisione (è svizzero tedesco se non sbaglio!)
      Continua a leggerci :)

      • Suisserider

        18 aprile 2017 at 20:02

        Esatto! 👍🏼
        Grazie x la correzione e non preoccuparti, continuerò a seguirvi 😜

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati