Superbike, Pirelli Aragon Round, Gara 2: prima vittoria in stagione per Chaz Davies

Il pilota gallese si conferma in grande forma al Motorland, Completa la festa Marco Melandri per la Ducati

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superbike, Pirelli Aragon Round, Gara 2: prima vittoria in stagione per Chaz Davies

Sul circuito dove il team aveva dominato in passato, il MotorLand Aragon, è andata in scena una splendida gara per l’Aruba.it Racing – Ducati, con Chaz Davies capace d riscattare la caduta nella prima corsa con una splendida vittoria, la prima della stagione, e con Marco Melandri che ha centrato l’ennesimo podio grazie al terzo posto finale dietro Jonathan Rea.

Non è stata una vittoria facile per il pilota gallese, che ha percorso 18 giri infuocati dando vita ad un duello entusiasmante con il Campione in carica, tagliando il traguardo con +0.483s di vantaggio.

“Non c’è modo migliore di vincere” – ha spiegato Chaz Davies – “Ieri è stato un disastro, l’intero fine settimana è stato un disastro fino all’ultimo giro della seconda gara. L’unico momento di gioia in cui stavo portando a casa la vittoria, ed è bello farlo così. Sappiamo che la moto è buona su questa pista, anche se abbiamo ancora bisogno di lavorare in molte aree diverse, per ora ci stiamo veramente divertendo. È stata una grande lotta, ma il vento era pazzesco, era come se qualcuno ti spingesse fuori dalla curva”.

Spiegando quel momento alla curva cinque, Davies ha detto: “Con il vento era facile perdere qualche decimo, ma il penultimo giro l’ho fatto bene. All’ultimo giro una raffica alla curva 5 mi ha ostacolato in scalata e sono finito leggermente largo, ma siamo riusciti comunque a portare a casa la vittoria”.

Il suo compagno di squadra Marco Melandri ha svolto un altro buon week end incorniciato da un secondo e un terzo gradino del podio, tenendo sempre un passo molto competitivo: il pilota italiano punta a lavorare sull’anteriore della sua Panigale R nel test ufficiale in programma domani sempre al Motorland per ridurre il gap e conquistare così la vittoria.

“È stata una grande gara, molto impegnativa perché c’era molto vento, ma la moto ha lavorato molto bene. Non è stato così facile arrivare dalla terza fila, ho faticato di nuovo con l’anteriore. Quando è arrivato Chaz era difficile superarlo; ho potuto avvicinarmi ai piloti davanti, ma mi mancava qualcosa” – ha commentato Marco Melandri, che in merito alle modifiche e agli aggiornamenti di cui avrà bisogno in vista di Assen ah aggiunto – “La moto va davvero bene e abbiamo una buona base, forse dobbiamo lavorare sul set up su misura per me. Abbiamo bisogno di guardare la forcella anteriore, per aiutarmi a salvare maggiormente la gomma anteriore, ma per fortuna domani avremo a disposizione un giorno con le stesse condizioni e sarà interessante vedere il cambiamento. Ma sono felice di essere di nuovo sul podio”.

Michela Alitta

2nd aprile, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Austin - 23/04/2017

GP Austin 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Stoner metterà pressione ai piloti ufficiali Ducati?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini