Superbike, Pirelli Aragon Round, FP: passi avanti per Marco Melandri

Chaz Davies frenato da problemi tecnici nel primo turno

Superbike, Pirelli Aragon Round, FP: passi avanti per Marco MelandriSuperbike, Pirelli Aragon Round, FP: passi avanti per Marco Melandri

Nella giornata di oggi si sono svolti i due turni di prove libere al MotorLand Aragon per i piloti del WorldSBK e Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) ha concluso secondo, dietro solo a Jonathan Rea per + 0.099s.

Il ravennate ha avuto un buon feeling con la sua Panigale R e infatti ha raccontato al WorldSBK.com: “Mi sento molto bene con la moto, il team ha fatto un ottimo lavoro e abbiamo fatto piccoli passi nella giusta direzione. Oggi le condizioni erano difficili, il vento era molto irregolare e questo mi toglieva fiducia, però mi sono sentito molto bene sulla mia Panigale. Ho qualche difficoltà nel primo settore, ma posso guardare i dati di Chaz (Davies) che è molto veloce, per cercare di imparare ancora un po’”.

“Non abbiamo fatto una vera e propria simulazione di gara, ma il nostro lavoro è stato finalizzato per migliorare l’ultima parte di gara dove in Tailandia abbiamo sofferto” – ha aggiunto Marco Melandri – “Crediamo di aver fatto un buon percorso e di avere le idee chiare su cosa ci serve, solo domani vedremo se abbiamo ragione o no”.

Prima di domani però ci sono alcuni dettagli su cui lavorare: “Stasera dobbiamo migliorare qualcosa sull’elettronica per la distanza gara e cercare di capire cosa possiamo ancora fare con le sospensioni per le curve dove sono in difficoltà. Inoltre proverò io stesso a cambiare stile di guida in quei settori dove non sono molto veloce”.

Molto diversa invece la giornata di Chaz Davies, accreditato come il possibile vincitore in gara, che ha praticamente saltato il primo turno a causa di problemi tecnici accusati dalla sua Panigale R: il gallese alla fine è riuscito a scendere in pista ma comprensibilmente la sua non è stata una sessione significativa, conclusa a oltre tre secondi da Rea.
La squadra ha lavorato duramente per le FP2 e Davies ha potuto svolgere il programma previsto, facendo segnare un buon quarto tempo che tuttavia non può soddisfarlo: Onestamente non mi sento ancora del tutto a mio agio. Abbiamo risalito la china e come distacchi non siamo lontani, ma dobbiamo ancora migliorare”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati