Superbike, Motul Thai Round, Gara 2: brutta caduta per Savadori

Problema tecnico sulla sua Aprilia che perde olio in pista

Superbike, Motul Thai Round, Gara 2: brutta caduta per SavadoriSuperbike, Motul Thai Round, Gara 2: brutta caduta per Savadori

La seconda manche del Motul Thai Round di Lorenzo Savadori al Chang International Circuit si è conclusa purtroppo al quarto giro, a causa di una forte caduta con la sua Aprilia RSV4, che ha accusato un problema tecnico e ha cominciato a perdere olio in pista, procurandogli un brutto high-side.

Dopo essere stato assistito al Centro Medico, il referto per lui è stato di contusioni multiple e una distorsione cervicale, tutto assorbibile comunque in tempo per il terzo round della stagione, che si disputerà ad Aragon tra tre settimane.

“È stata una caduta molto pesante” – ha dichiarato Lorenzo Savadori – “Vorrei ringraziare X-lite il mio fornitore di caschi, Macna per la tuta e Forma per gli stivali perché mi hanno aiutato veramente tanto. È andata bene. E’ stato un week end sfortunato, in Gara1 abbiamo avuto alcuni problemi che mi hanno fatto perdere posizioni, e anche in Gara2 c’è stato qualche problema. Resto positivo e guardo al prossimo round ad Aragon. So di essere in buone mani, con il team Milwaukee e Aprilia, tutti stanno lavorando bene.
Per Aragon sono fiducioso che sarò fisicamente al 100% e sono sicuro che in queste settimane lavoreremo tanto per farci trovare pronti in vista dell’appuntamento spagnolo”.

Superbike, Motul Thai Round, Gara 2: brutta caduta per Savadori
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike, Motul Thai Round, Gara 2: brutta caduta per Savadori

Problema tecnico sulla sua Aprilia che perde olio in pista

Michela Alitta
di 12 marzo, 2017
Superbike, Motul Thai Round, Gara 2: brutta caduta per SavadoriSuperbike, Motul Thai Round, Gara 2: brutta caduta per Savadori

La seconda manche del Motul Thai Round di Lorenzo Savadori al Chang International Circuit si è conclusa purtroppo al quarto giro, a causa di una forte caduta con la sua Aprilia RSV4, che ha accusato un problema tecnico e ha cominciato a perdere olio in pista, procurandogli un brutto high-side.

Dopo essere stato assistito al Centro Medico, il referto per lui è stato di contusioni multiple e una distorsione cervicale, tutto assorbibile comunque in tempo per il terzo round della stagione, che si disputerà ad Aragon tra tre settimane.

“È stata una caduta molto pesante” – ha dichiarato Lorenzo Savadori – “Vorrei ringraziare X-lite il mio fornitore di caschi, Macna per la tuta e Forma per gli stivali perché mi hanno aiutato veramente tanto. È andata bene. E’ stato un week end sfortunato, in Gara1 abbiamo avuto alcuni problemi che mi hanno fatto perdere posizioni, e anche in Gara2 c’è stato qualche problema. Resto positivo e guardo al prossimo round ad Aragon. So di essere in buone mani, con il team Milwaukee e Aprilia, tutti stanno lavorando bene.
Per Aragon sono fiducioso che sarò fisicamente al 100% e sono sicuro che in queste settimane lavoreremo tanto per farci trovare pronti in vista dell’appuntamento spagnolo”.

http://motograndprix.motorionline.com/2017/03/12/superbike-motul-thai-round-gara-2-brutta-caduta-per-savadori/