Moto2: Test Valencia, la parola a Morbidelli, Marini e Baldassarri

Prima uscita positiva per i portacolori italiani della classe Moto2

Moto2: Test Valencia, la parola a Morbidelli, Marini e BaldassarriMoto2: Test Valencia, la parola a Morbidelli, Marini e Baldassarri

Test Valencia Moto2 – I colori italiani sono stati protagonisti nella due giorni di test della classe Moto2 sul circuito di Valencia. Dietro al giapponese Takaaki Nakagami si sono piazzati infatti Franco Morbidelli (nella foto) e Luca Marini, mentre Lorenzo Baldassarri ha chiuso sesto. La parola ai protagonisti.

“Sono stati due giorni di test molto positivi ed è sempre bene iniziare la stagione in questo modo. Questa era la prima esperienza con la Kalex 2017 e oltre a testare diverse cose, abbiamo confrontato la nuova moto con quella 2016 – ha detto Franco Morbidelli – Tutto ciò che abbiamo provato sulla versione 2017 ha avuto un riscontro positivo e c’è un miglioramento rispetto alla versione dello scorso anno, quindi sono contento. Ora andiamo a Jerez dove arriveremo per confermare tutto su una pista molto diversa e, si spera, con un clima più caldo. E’ stato un buon inizio, ma abbiamo ancora del lavoro da fare per essere pronti per la prima gara in Qatar.”

“Tornare in moto dopo così tanto tempo dà sempre un’emozione speciale. Anche se non mi sentivo troppo bene, sabato è stata una giornata positiva perché siamo riusciti a provare numerosi elementi nuovi. Anche oggi abbiamo avuto una fantastica giornata, in cui ho ottenuto sensazioni complessive ancora migliori – ha sincerato Luca Marini – Abbiamo provato molte modifiche e varianti sulla moto e la maggior parte di queste sono risultate favorevoli. Sono stato in grado di ottenere gli stessi tempi dell’anno scorso, il che è un segno promettente. Inoltre, ho migliorato il mio stile di guida e anche per questo penso che tutto sommato abbiamo fatto un ottimo lavoro. Ora ci sarà un altro test a Jerez, dove vogliamo cercare di incrementare ulteriormente i progressi.”

“Il primo giorno di test è stato davvero emozionante, perché sono finalmente tornato in sella alla mia moto. Mi sono divertito molto e sono stato in grado di verificare in maniera positiva la mia condizione fisica, cosa che è sempre difficile fare a casa durante l’inverno; anche se la formazione in palestra serve, non è proprio la stessa cosa – ha detto Lorenzo Baldassarri – Abbiamo subito iniziato a lavorare su un nuovo pacchetto, e mi sono sentito meglio e più confortevole con esso. Il nuovo telaio e le nuove sospensioni mi piacciono e sembrano essere cambiamenti verso la giusta direzione. In generale, tutto è andato veramente bene e ora sto già pensando al momento in cui tornerò sulla mia moto tra un paio di giorni a Jerez.”

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

1 commento
  1. fatman

    21 febbraio 2017 at 11:38

    …ma Marini sarà lievemente raccomandato? Mah…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati