Superbike: Davies e Giugliano sono pronti per il Lausizring

Per i piloti Ducati continua la preparazione in vista della ripresa del Campionato

Superbike: Davies e Giugliano sono pronti per il LausizringSuperbike: Davies e Giugliano sono pronti per il Lausizring

Per il Campionato Mondiale delle derivate di serie la pausa estiva è ormai agli sgoccioli: dopo ben tre mesi di attesa, con il Pirelli German Round all’EuroSpeedway Lausitz, riprenderà la corsa al titolo mondiale, che si deciderà negli ultimi quattro round.

Come spesso accade durante pause così prolungate, team e piloti hanno alternato lavoro e riposo per non perdere completamente ritmo, forma fisica e per provare a migliorare qualcosa in vista dell’ultima parte della stagione.
Chi non è stato certo fermo a rilassarsi è la coppia Ducati formata da Chaz Davies e Davide Giugliano, che a fine anno saluterà la casa di Borgo Panigale per fare spazio a Marco Melandri, e iniziare un nuovo capitolo della sua carriera.
In attesa di affrontare il 2017, l’attenzione è tutta sul presente: entrambi i piloti hanno concentrato la preparazione in vista dell’appuntamento tedesco, sulla resistenza e sulla flessibilità, sostenuti da un corretto regime alimentare, messo a punto proprio per prepararli al meglio alle intense gare di Superbike.

“Nulla può davvero replicare quello che facciamo in pista con una Superbike, ed in termini di preparazione fisica non esiste una regola fissa, ma è molto difficile allenarsi per questo sport senza andare in moto” – ha analizzato Chaz Davies – “D’altro canto, qualsiasi tipo di allenamento in moto può essere pericoloso dal punto di vista degli infortuni. Personalmente, ho tutta una serie di attività, dal motocross all’enduro passando per il dirt-track, per affinare la tecnica di guida e la concentrazione”.

Considerando, purtroppo, i numerosi infortuni patiti lo scorso anno, Giugliano segue un programma di preparazione diverso da quello del pilota gallese: per lui lunghe sessioni equamente distribuite tra piscina e moto.

“Ci è voluto del tempo per rimettermi in sesto (dopo l’infortunio del 2015). Ho perso il conto delle vasche fatte in piscina. Sinceramente mi hanno fatto passare la voglia di nuotare, ma ne è sicuramente valsa la pena” – ha commentato ridendo Davide Giugliano – “Rispetto al passato, ho sostituito la palestra con la moto. Nel nostro sport, la potenza non serve tanto quanto l’elasticità ed i riflessi. Ora mi alleno tantissimo con il supermotard a Latina, spesso in compagnia di Biaggi e Corsi, e con la moto da cross su percorsi fettucciati. Faccio sessioni da 40 minuti, che è la durata media di una gara WorldSBK. Stessa cosa per gli allenamenti di corsa a piedi. L’importante è lavorare sempre in regime di cardio, tenendo circa 160 battiti di media, perché abbiamo calcolato che anche durante le gare siamo a quei livelli”.

I benefici di questo cambio nelle sessioni di allenamento sono stati evidenti, considerando i 5 podi di quest’anno con ancora quattro round da disputare.
Oltre a un programma di preparazione efficace, è importante anche osservare un regime alimentare corretto, che riesco a sostenerli durante gli esercizi e i fine settimana di gare: sia Davies e sia Giugliano seguono una dieta mirata, pur concedendosi ogni tanto qualche strappo alla regola.

“Non seguo una dieta speciale come quelle senza glutine o vegetariane” – ha confessato Chaz Davies – “Mangiare sano mi viene spontaneo, anche se un dopo un weekend di gara di certo non mi nego un gelato. A volte mangio di più, altre di meno, ma basta rispettare il regime di allenamento ed il resto viene da sé. Nei weekend di gara cerco innanzitutto di mangiare sano. Spesso mi limito a riso, quinoa, frutta e verdure. Sicuramente non c’è spazio per un hamburger”.

“Cerco naturalmente di mangiare sano e leggero” – gli ha fatto eco Davide Giugliano – “Riso, carne bianca, verdure crude e frutta sono le colonne portanti della dieta. Vado matto per le susine e mi concedo anche qualche pezzo di cioccolata. Per un breve periodo della mia vita sono anche stato vegetariano, ma poco dopo mi sono infortunato e quindi ho pensato che non facesse bene alla salute”.

Superbike: Davies e Giugliano sono pronti per il Lausizring
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati