Superbike Laguna Seca, Tissot-Superpole: Tom Sykes non lascia scampo e ne fa sette

Il pilota inglese ha la meglio nella lotta serrata per la prima fila, completata da Rea e Giugliano.

Superbike Laguna Seca, Tissot-Superpole: Tom Sykes non lascia scampo e ne fa setteSuperbike Laguna Seca, Tissot-Superpole: Tom Sykes non lascia scampo e ne fa sette

Superbike, GEICO Motorcycle US Round, Tissot-Superpole. Non aveva particolarmente impressionato nel corso dei tre turni di libere al Mazda Raceway di Laguna Seca, teatro del nono appuntamento della stagione, ma come al solito quando i tempi contano lui c’è: Tom Sykes si conferma implacabile sul giro secco e conquista una strepitosa Tissot-Superpole, precedendo di soli 55 millesimi Jonathan Rea.

Il Campione del Mondo al parco chiuso si è detto molto soddisfatto per il comportamento della moto e non vede l’ora di scendere in pista, anche se perdere la prima casellina per pochi millesimi dopo aver limato in un solo giro ben sette decimi sugli avversari lo avrà un po’ infastidito.
Nonostante la settima pole della stagione chi sembra più preoccupato per la gara dei due è proprio lui, Sykes, che a caldo appena sceso dalla Ninja ha dichiarato di avere ancora qualcosa da sistemare prima della partenza, che ricordiamo è a mezzanotte, ora italiana.

Ottimo terzo tempo per Davide Giugliano, anche lui non perfetto con la sua Panigale ma comunque molto soddisfatto della sua posizione sulla griglia di partenza della gara, che prevede sarà una battaglia serrata.

Laguna Seca è una pista molto particolare, dove è difficilissimo avere la moto perfetta in ogni settore e dove possono essere davvero pochi particolari a fare la differenza, come il gran caldo e l’usura delle gomme.
Particolare curioso, su questa pista è possibile scegliere una sola volta la mappatura del cambio: Aprilia e Honda sono le uniche ad avere sei marce, Kawasaki ne ha cinque e Ducati solo quattro.

Altro protagonista che sicuramente vedremo anche in gara è Chaz Davies, che fino a un piao di giri dalla fine della sessione stava lottando per la pole: il suo quarto posto lo mette comunque nelle condizioni di lottare per la vittoria, anche se dovrà fare un’ottima partenza dato che a Laguna Seca è difficile superare.

Quinto tempo per un’altra Panigale, quella del team Barni Racing guidata da Xavi Fores che partirà in seconda fila con Nicky Hayden, idolo di casa, che certamente si aspettava una qualifica migliore davanti al proprio pubblico, lui che puntava proprio alla pole.

Terza fila e ottimo settimo tempo per Jordi Torres, seguito da un Lorenzo Savadori che sta continuando a impressionare anche al suo debutto su una pista difficile come quella californiana, e Niccolò Canepa che sostituisce anche in questo round Sylvain Guintoli, ottenendo finora risultati molto soddisfacenti.
Completa la top ten il suo compagno di squadra in Yamaha Alex Lowes, che partirà accanto a Michael Van der Mark e Leon Camier, qualificati dalla prima manche.

Brutte notizie per Fabio Menghi che è stato dichiarato “unfit to race” per una lesione al tendine del braccio già interessato da una frattura.

Appuntamento quindi a tra poco, a mezzanotte ora italiana, con la partenza di Gara 1.

Di seguito la griglia di partenza della due gare:

1. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 22.155s
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 22.210s
3. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 22.479s
4. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 22.696s
5. Xavi Fores ESP Barni Ducati 1199R 1m 22.979s
6. Nicky Hayden USA Honda Racing CBR1000RR 1m 22.988s
7. Jordi Torres ESP Althea BMW S1000RR 1m 23.085s
8. Lorenzo Savadori ITA IodaRacing Aprilia RSV4 1m 23.096s
9. Niccolo Canepa ITA Pata Crescent Yamaha R1 1m 23.098s
10. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 1m 23.116s
11. Michael van der Mark NED Honda Racing CBR1000RR 1m 23.455s
12. Leon Camier GBR MV Agusta RC F4 RR 1m 23.459s

Grid positions determined by SP1 results

13. Alex de Angelis RSM IodaRacing Aprilia RSV4 1m 23.661s
14. Anthony West FRA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 24.128s
15. Josh Brookes AUS Milwaukee BMW S1000RR 1m 24.598s
16. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R 1m 24.788s
17. Karel Abraham CZE Milwaukee BMW S1000RR 1m 24.811s
18. Raffaele De Rosa ITA Althea BMW S1000RR 1m 24.867s
19. Dominic Schmitter SUI Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 25.354s
20. Saeed al Sulaiti QAT Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 25.589s
21. Pawal Szkopek POL Team Toth Yamaha R1 1m 25.970s
22. Peter Sebestyen POL Team Toth Yamaha R1 1m 26.859s
23. Gianluca Vizziello RSA Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 27.240s
24. Fabio Menghi ITA VFT Ducati 1199R No time

Superbike Laguna Seca, Tissot-Superpole: Tom Sykes non lascia scampo e ne fa sette
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati