MotoGP: Casey Stoner, “Non ho intenzione di sostituire Petrucci”

L'australiano ha negato una possibile wild card in Argentina e Austin

MotoGP: Casey Stoner, “Non ho intenzione di sostituire Petrucci”MotoGP: Casey Stoner, “Non ho intenzione di sostituire Petrucci”

Casey Stoner MotoGP 2016 – Il meteo non ha aiutato Casey Stoner e la Ducati nel primo giorno di test a Losail. La pioggia caduta ad intermittenza non ha permesso all’australiano di girare come avrebbe voluto e alla fine sono stati solo 3 i giri percorsi senza intoppi. L’australiano aveva in programma un paragone tra la Desmosedici GP15 e la nuova Desmosedici GP. Oggi, meteo permettendo, cercherà di portare avanti quanto programmato.

Parlando poi della possibile sostituzione dell’infortunato Danilo Petrucci, il due volte iridato della MotoGP è stato categorico. “Non c’è nulla di vero. Onestamente il mio più grande obiettivo in questo momento è quello di fare dei test per migliorare la moto per i piloti Ducati, e spero di contribuire a renderli ancora più competitivi gara dopo gara. Non ho nessuna intenzione di fare delle wild card.” ha detto a Crash.net.

Tornando a parlare del test ha detto. “Abbiamo “lottato” tutta la sera con il meteo. La pioggia ha falsato il test. Volevamo fare un confronto tra la GP15 e la Desmosedici GP per capire le differenze, ma ho fatto solo un uscita e vedremo se domani (oggi, ndr) riuscirò a girare di più, meteo permettendo.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. maxjalo

    22 marzo 2016 at 16:38

    mi chiedo per quanto tempo ancora durerà questa farsa e per quanto tempo ancora i suoi estimatori si ostineranno a volersi sforzare di dargli credito e a riporre fiducia in lui ed in un suo ritorno.

  2. ligera

    22 marzo 2016 at 19:41

    Scusa l’intervento, ma per caso ti infastidisce il fatto che i suoi estimatori (tra i quali mi ci inserisco molto volentieri) continuano a nutrire la speranza di rivederlo in lotta in qualche GP?

    Stoner ha più volte ribadito di non avere intenzione di scendere in pista durante un GP, è cosa risaputa, ma questo non impedisce di continuare a nutrire la speranza di rivederlo all’opera su una Ducati.

    • maxjalo

      23 marzo 2016 at 09:22

      ligera il fatto è che, sempre a mio personale giudizio sia chiaro, con questo qua ci si prende poco, in base a come si alza la mattina fa quello che gli pare a lui, senza prendersi responsabilità che nuociano al suo intestino,tanto ha pensato bene di rimanere aggrappato al circus per il semplice fatto che a campare di sola rendita a 30 anni le risorse finiscono, sono finite le noci a bacucco che ne aveva sette solai come si dice dalle nostre parti, e questo in honda lo hanno capito bene, perciò lo hanno lasciato andare.

    • nandop6

      25 marzo 2016 at 07:12

      L’ho detto più volte ed è un mio pensiero, Stoner nel motomondiale dovrebbe solo correre, non è un collaudatore, in Honda anche Marquez fece trapelare che le indicazioni che dava cozzavano con le loro. Secondo me ora è più uomo immagine, vedrmo come andrà a finire la storia con Ducati.

      • maxjalo

        25 marzo 2016 at 11:00

        concordo in pieno sulla tesi di nandop6 circa il fatto che Stoner non lo vedo affatto come collaudatore per altri, il va forte e collauda per se stesso e basta, da qui più passa il tempo e meno capisco questa strategia di ducati di averlo voluto a tutti costi rimettere a libro paga e che paga probabilmente. l’utilità dell operazione, sara che capisco poco, non riesco proprio a decifrarla. Allora veramente sarebbe stato meglio puntare solo sull abilità di Dall Igna ed il prossimo anno al rinnovo dei contratti, usare tutto il potere economico per portarsi a casa un top rider.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Dati e statistiche del GP del Qatar

Sei diversi piloti hanno vinto la gara d'apertura della stagione: Rossi, Capirossi, Stoner, Lorenzo, Marquez e Vinales
Condividi su WhatsApp Questa sarà la quindicesima edizione del GP del Qatar, l’11esima in notturna. Il circuito di Losail ospita