Pol Espargarò e Bradley Smith riders Yamaha Factory nella 8 ore di Suzuka

I piloti del Team Tech3 debutteranno alla 8 ore di Suzuka in sella alla Yamaha YZF-R1

Pol Espargarò e Bradley Smith riders Yamaha Factory nella 8 ore di SuzukaPol Espargarò e Bradley Smith riders Yamaha Factory nella 8 ore di Suzuka

8 Ore di Suzuka – I piloti del Team Tech3 MotoGP Pol Espargarò e Bradley Smith parteciperanno alla 8 Ore di Suzuka in sella alla Yamaha ufficiale insieme a Katsuyuki Nakasuga, campione in carica della All Japan Road Race Championship JSB1000.

Lo spagnolo e il britannico dal 23 al 26 luglio saranno in sella alla Yamaha YZF-R1 opportunamente modificata per la classica corsa endurance e sarà la loro prima esperienza in questa gara. Nakasuga è invece uno dei top rider Yamaha in Giappone ed è attualmente in lizza per vincere il quarto titolo consecutivo della All Japan Road Race. Ha già corso nelle 8 ore di Suzuka e come miglior risultato vanta un quarto posto nel 2014. Da sottolineare come la Yamaha schieri un Team ufficiale, non accadeva dal 2002.

In un primo momento la Yamaha era intenzionata a schierare un Dream Team con Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, ma l’impegno dei due riders nella corsa al titolo del campionato del mondo MotoGP, insieme alla scarsa possibilità di allenarsi ha fatto si che questa ipotesi venisse scartata. Per Rossi non sarebbe stato un debutto, il campione pesarese ha già corso e vinto nel 2001 la 8 ore di Suzuka, quando era in sella alla Honda insieme a Colin Edwards e al giapponese Kamada.

Ci sarà invece Casey Stoner, che sarà in sella alla Honda CBR1000RR del Team MuSASHi RT HARC-PRO insieme a Michael van der Mark e Takumi Takahashi.

“Sono davvero felice che la Yamaha mi abbia scelto per rappresentarli in uno dei più famosi eventi motoristici, la 8 ore di Suzuka. Sono onorato di prendervi parte, ma ci sarà molto da imparare. Non ho mai gareggiato prima d’ora in un evento endurance e non conosco la YZF-R1, anche se se ne parla molto bene. Inoltre, il calendario della MotoGP è molto esigente e dovremo lavorare in mezzo alla pausa – ha detto Pol Espargarò – Pertanto, abbiamo bisogno di lavorare il più possibile per essere pronti per la gara; sono molto felice di avere questa opportunità. Inoltre, sarà bello lavorare con Bradley, ci batteremo insieme, invece che uno contro l’altro. Penso che ci completeremo molto bene a vicenda e avremo un grande momento. C’è da dire che nessuno di noi conosce la pista di Suzuka, quindi spero Nakasuga-san possa aiutarci a comprendere il circuito, la moto e le strategie di cui avremo per avere successo in una gara di otto ore. Sarà speciale e faremo del nostro meglio per premiare la fede che la Yamaha ha riposto in noi.”

“Prima di tutto, voglio dire un enorme grazie alla Yamaha per aver pensato a me per la squadra da schierare nella 8 ore di Suzuka, un evento leggendario. Non vedo l’ora di provare una nuova forma di motociclismo e ancora di più con il mio compagno di squadra della MotoGP Pol e con Katsuyuki Nakasuga, che ha un grande primato in questa gara speciale – ha affermato Bradley Smith – Penso che sarà un evento indimenticabile e si aggiungerà un altro capitolo della mia vita con la Yamaha. Sono molto entusiasta di provare la nuova Yamaha YZF-R1, di cui ho sentito parlare molto e finalmente avrò l’opportunità di guidarla. Naturalmente prenderò questo evento molto seriamente, visto lo sforzo del Team ufficiale Factory, quindi andrò in Giappone con la massima intenzione di ottenere un grande risultato per la Yamaha.”

“Questa volta abbiamo allestito una grande squadra e personalmente sono molto eccitato. Katsuyuki (Nakasuga, ndr) è un pilota con una ricca esperienza al Suzuka Circuit e nelle 8 ore di Suzuka, e oltre ad essere veloci, avremo bisogno della sua presenza come team leader per arrivare alla vittoria – ha spiegato Wataru Yoshikawa, Team Manager della squadra – Un punto critico per il nostro successo sarà quello di far imparare al meglio dall’esperienza di Nakasuga i piloti Pol Espargarò e Bradley Smith. Per fare questo, avremo bisogno di fornirgli una moto altamente competitiva, che gli permetta di sentirsi bene in sella e dovremo creare un ambiente che gli permetta di concentrarsi pienamente sulla loro corsa. Le 8 ore di Suzuka è una gara molto dura, ma siamo determinati a vincere e dimostrare che siamo la squadra più forte di tutti. Per vincere sarà fondamentale anche il sostegno dei tifosi.”

Pol Espargarò e Bradley Smith riders Yamaha Factory nella 8 ore di Suzuka
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati