MotoGP: Inizia nel migliore dei modi l’ultimo anno di Bridgestone nel mondiale

Il gommista giapponese analizza la prima gara di Losail

MotoGP: Inizia nel migliore dei modi l’ultimo anno di Bridgestone nel mondialeMotoGP: Inizia nel migliore dei modi l’ultimo anno di Bridgestone nel mondiale

MotoGP – Inizia con il piede giusto il mondiale per la Bridgestone, che in Qatar ha iniziato la sua sesta ed ultima stagione come fornitore unico della MotoGP.
Per la gara in notturna nel deserto i giapponesi hanno portato 3 mescole sia per l’anteriore (soffice, media e dura) sia per la posteriore (morbida, dura e media asimmetrica).

Quest’anno la temperatura del tracciato il giorno della corsa, era di 26 gradi, temperatura più calda rispetto alle ultime edizioni del gp Qatar, aumento dovuto alla decisione di anticipare la corsa di un ora.
“E’ stato un ottimo inizio di mondiale per Bridgestone – ha affermato Shinji Aoki manager di Bridgestone Motorsport Tyre Development Department – tutte le nostre gomme sono andate bene e i piloti hanno potuto girare con un buon passo. Nelle qualifiche, i primi 12 erano racchiusi in un solo secondo e questo vuol dire che le nostre gomme sono sicure e permettono a tutti di lavorare al meglio. Inoltre a fine gara sia Rossi che Dovizioso hanno continuato a spingere nonostante una gara dura ed accesa sin dal via. Valentino ha realizzato il suo terzo best lap della gara nell’ultimo giro il che dice tutto sulla performance delle gomme. Valentino Rossi a differenza di altri piloti ha scelto la gomma dura il che gli ha permesso di avere una moto stabile in frenata fino ai giri finali, ma credo che lui abbia scelto quel tipo di mescola perchè così sentiva la moto più adatta al suo stile di guida”

MotoGP: Inizia nel migliore dei modi l’ultimo anno di Bridgestone nel mondiale
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati