MotoGP: Alberto Puig “Rossi mi ha sorpreso, felice di essermi sbagliato”

Puig ha parlato anche della stagione di Marquez e di quella di Pedrosa

MotoGP: Alberto Puig “Rossi mi ha sorpreso, felice di essermi sbagliato”MotoGP: Alberto Puig “Rossi mi ha sorpreso, felice di essermi sbagliato”

Alberto Puig dopo molti anni passati al fianco di Dani Pedrosa ha avuto in questa stagione un ruolo diverso per conto della Honda, di cui è diventato consulente all’interno di HRC. Gli è stato chiesto di seguire i giovani talenti della “Shell Advance Asia Talent Cup” per scoprire futuri campioni. Inoltre ha collaborato con il canale Movistar TV. In un intervista del sito ufficiale della MotoGP, lo spagnolo ha parlato di vari argomenti, tra cui Valentino Rossi, autore di una stagione che ha sorpreso lo stesso Puig, che non si aspettava un Valentino così arrembante.

“Valentino mi ha sorpreso molto. Qualche tempo fa io stesso dissi che questa stagione sarebbe stata difficile, e invece è arrivato 2° in Campionato. Ma sono felice di essermi sbagliato. Penso che sia un bene per il nostro sport che questo ragazzo si trovi ancora lì. Quello che mi ha colpito di più è che lui ha riacquistato velocità e aggressività. E’ stato in grado di stare davanti a Lorenzo e Pedrosa, per me ha fatto qualcosa di sconvolgente, di completamente inaspettato.”

Sul due volte campione del mondo Marc Marquez ha aggiunto “Di Marc c’è poco da dire, nel senso che un pilota arriva in MotoGP e al debutto vince il Mondiale… ci si puó aspettare solo che vada avanti e migliori, a meno che non accada qualcosa.”

Ha parlato poi della stagione di Pedrosa, giunto quarto in campionato. “Non ho seguito i dettagli, sono stato preso da altre cose nel paddock quest’anno, e parlare senza conoscere i dettagli di chi ha fatto cosa, non è nel mio stile. Tutto quello che posso fare è limitarmi a guardare i risultati delle gare e vedere come ha finito. Ovviamente io ho la mia opinione … ma è la mia opinione.”

Foto: Alessandro Giberti

MotoGP: Alberto Puig “Rossi mi ha sorpreso, felice di essermi sbagliato”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

4 commenti
  1. Bestlap

    27 novembre 2014 at 09:31

    Direi che ogni ulteriore commento sia inutile.. Ormai è un coro…… Chi non l’ha ancora capito ha un serio problema di comprendonio…………………

  2. H954RR

    27 novembre 2014 at 10:25

    E’ vero sono pienamente daccordo con Puig quando dice “è un bene per il nostro sport che questo ragazzo si trovi ancora lì”, ha perfettamente ragione bisogna tenerlo stretto.

    • Durim

      27 novembre 2014 at 13:40

      Uno come Rossi, così come anche uno come marquez, è un bene per lo sport. Rossi è un ispirazione da seguire, l’incarnazione della passione e del “NEVER GIVE UP”. Cosa che altri pilotini con le loro ritirate premature non sono e mai saranno.
      RQuindi si, rossi è un bene per questo sport e per lo sport in generale, pochi sono “ragazzi” a 36 anni ;)

  3. valefumi

    27 novembre 2014 at 11:50

    Finalmente qualcuno che lo chiama ancora ragazzo!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati