MotoGP, Test Valencia: Intervista esclusiva a Davide Brivio

Abbiamo intervistato il Team Manager della Suzuki durante i primi test in ottica 2015

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP, Test Valencia: Intervista esclusiva a Davide Brivio

A Valencia, durante i test che si sono chiusi ieri e che hanno visto molti piloti cambiare “casacca” e nuovi arrivi, abbiamo intervistato in esclusiva Davide Brivio, Team Manager della Suzuki, casa che dal prossimo anno rientrerà in pianta stabile nel motomondiale. Un test che ha visto la casa di Hamamatsu protagonista con Aleix Espargarò, che ha chiuso il Day3 ad un solo secondo da Marc Marquez.

Davide, è finita questa tre giorni di test, qual’è il bilancio Suzuki?

“Bilancio molto positivo. Abbiamo tirato un sospiro di sollievo, perchè siamo venuti qui per fare delle verifiche, per avere delle informazioni e Aleix Espargarò è rimasto molto contento della moto, ha fatto molti apprezzamenti al telaio, alla sua maneggevolezza, ha detto che si guida molto bene e questo ci ha rincuorato. Maverick Vinales era al debutto nella categoria, si è comunque divertito a guidare la moto, anche se ovviamente la potenza lo ha “colpito” all’inizio, ma poi si è divertito, la faceva scivolare e sta già parlando di lavorare sulla messa a punto e questa è una cosa molto importante.”

Dove si può migliorare questa GSX-RR MotoGP?

“Sappiamo che dobbiamo migliorare delle aree, come le prestazioni del motore e anche l’elettronica, che deve essere un pò affinata. Ma con le indicazioni di Aleix abbiamo già dei feedback sui quali lavorare, siamo rincuorati dal fatto che non siamo messi poi così male.”

Il prossimo test dove lo farete?

“Andremo a Jerez de la Frontera a fine mese, il 24 e 25 novembre, lunedì e martedi. E’ un test cumulativo Superbike e poi chiuderemo per poi ripresentarci a Sepang nei test di febbraio.”

Si parla di dover aumentare la potenza del motore, questo potrebbe andare a scapito delle doti telaistiche della moto?

“Potrebbe essere. Sicuramente se aggiungiamo potenza dovremo anche poi “rincorrere” con il telaio. Da qui in poi questo farà parte del lavoro di messa a punto che le squadre faranno per essere pronte per l’inizio del campionato. Siamo partiti, non male! Quindi adesso bisogna fare il nostro lavoro.”

L’altro ieri, nella conferenza stampa che Suzuki ha tenuto, il project leader MotoGP Satoru Terada ha parlato subito di grandi obiettivi, podi e vittorie. Ha un pò esagerato oppure è stato frainteso?

“Secondo me è stato mal interpretato. Lui ha detto che l’obiettivo è quello di fare un podio il prossimo anno e di lottare per il campionato nei prossimi tre anni. Bisogna darsi degli obiettivi e questo è quello che proveremo a fare.”

Alessio Brunori

13th novembre, 2014

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Stoner metterà pressione ai piloti ufficiali Ducati?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini