MotoGP Test Jerez: Marc Marquez davanti a tutti anche nel test

Il campione spagnolo è il più veloce di tutti anche oggi, precedendo di pochi decimi Lorenzo e Rossi

MotoGP Test Jerez: Marc Marquez davanti a tutti anche nel testMotoGP Test Jerez: Marc Marquez davanti a tutti anche nel test

Marc Marquez ormai sa arrivare solo al primo posto e quindi oggi ha chiuso davanti a tutti anche il test di Jerez, segnando il giro migliore con 1.38.737. Dietro il fenomeno spagnolo che sta letteralmente dominando la MotoGP, si piazza la Yamaha di Jorge Lorenzo staccato di due decimi, mentre il terzo tempo va all’altra Yamaha di Valentino Rossi, staccato di meno di un decimo dal suo team-mate.

Quarto tempo per Dani Pedrosa a mezzo secondo da Marquez, mentre il primo delle Open è tanto per cambiare Aleix Espargarò che però chiude solo con l’8° tempo ad 1 secondo dalla vetta.

Marquez ha provato un nuovo freno posteriore oltre a varie modifiche all’elettronica, mentre il suo compagno di team Pedrosa ha provato diversi setup per migliorare l’ingresso in curva.
I piloti di Yamaha Factory si sono concentrati sull’elettronica e il bilanciamento della moto; in particolare, Jorge Lorenzo ha testato anche un nuovo forcellone e negli ultimi minuti si è migliorato moltio, fermandosi a soli 2 decimi da Marquez. Anche Rossi ha sfruttato il fresco del pomeriggio per migliorarsi, arrivando anche lui a ridosso dei primi due.

Per quanto riguarda il team Ducati, assenti i piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, ha portato avanti le prove solo il collaudatore Michele Pirro. Si sono registrate le cadute di Bradley Smith e di Andrea Iannone; in occasione di quest’ultimo incidente è stata esposta la bandiera rossa, ma il pilota abruzzese fortunatamente ne è uscito illeso, anche se la moto è uscita distrutta e quindi il test del team Pramac è finito li. Infatti l’altro pilota Hernanez non ha girato proprio bloccato da disturbi intestinali.
Grosso lavoro in pista anche per Stefan Bradl che, a dispetto dei problemi al braccio che l’hanno rallentato ieri in gara, oggi ha compiuto 70 giri, lavoando su varie geometrie per migliorare l’ingresso in curva.

Il team GO&FUN Gresini ha provato con Alvaro Bautista le nuove forcelle anteriori e delle nuove soluzioni anche per il retro. Insieme al compagno di squadra Redding è stato il pilota che ha girato di piú.

Da segnalare anche Simone Corsi che è salito oggi per la prima volta su una MotoGP, guidando la Yamaha Open di Edwards del suo team Forward. Il pilota italiano ha provato la MotoGP perchè secondo i rumors avrebbe avuto la promessa dal suo team di passare il prossimo anno dalla Moto2 alla MotoGP se chiuderà il campionato tra i primi 5.

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Ronnie

    5 maggio 2014 at 20:27

    La cosa poco confortante è che Lorenzo e Rossi hanno cercato il tempo negli ultimissimi giri, Marquez l’ha fatto al 28/55 giri, ho la netta impressione che poteva scendere, comunque quelli sono tempi sul passo credo e non tempi da pole, che erano inferiori di parecchio, comuque tempi di tutto rispetto considerando anche però che la pista è ancora più gommata dopo la gara.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati