MotoGP Aragon: Ben Spies “La moto andava bene, c’è mancato poco per lottare per il podio”

Il texano chiude 5° dopo una gara tutta in lotta con i piloti del Tech3

MotoGP Aragon: Ben Spies “La moto andava bene, c’è mancato poco per lottare per il podio”MotoGP Aragon: Ben Spies “La moto andava bene, c’è mancato poco per lottare per il podio”

Ben Spies chiude al 5° posto il gran premio di Aragon, battuto dalle due Yamaha satellite di Crutchlow e Dovizioso. L’americano è rimasto per quasi tutta la gara attaccato alle due moto del team Monster Tech3 ma negli ultimi giri ha mollato e così ha perso la possibilità di lottare per il podio. Bisogna comunque battere le mani a Spies ed ai due piloti del Tech3 perchè senza di loro oggi lo spettacolo sarebbe stato il grande assente di Aragon.

“Oggi ho dovuto lottare con l’anteriore- ha affermato Spies – all’inizio e a metà gara. Ho provato a prendere Dovi e Cal, ma quando mi hanno passato ho solo potuto mettermi dietro di loro per farmi trovare pronto nel caso che commettevano qualche errore. La moto andava bene ma c’è mancato poco per stare con loro per tutta la corsa. C’è mancato quel poco di velocità in più soprattutto negli ultimi giri.”

Foto: Alex Farinelli

MotoGP Aragon: Ben Spies “La moto andava bene, c’è mancato poco per lottare per il podio”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. kappa

    1 ottobre 2012 at 09:31

    prestazione assai opaca,Ben mi deludi

    se con la yamaha ufficiale si fa mettere dietro dalle private,non oso immaginare i risultati che farà con ducati

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati