MotoGP: Colin Edwards “Le CRT non saranno pericolose”

di

MotoGP: Colin Edwards “Le CRT non saranno pericolose”

Quest’anno nella classe MotoGP vedremo due tipi di moto, i prototipi schierati dalle fabbriche con Team ufficiali e satellite e le CRT, le cosidette Claiming Rules Team, moto che avranno a disposizione 12 motori (contro i 6 delle casa aderenti alla MSMA) e la capacità del serbatoio di 24 litri (contro i 21 dei team ufficiali). Il telaio sarà prototipo, ma con un motore derivato dalla serie.

Le prestazioni di quest’ultime (soprattutto nei test di Sepang) hanno allarmato qualche pilota che vista la differenza di prestazioni si è preoccupato per la sicurezza. Tra questi Casey Stoner, Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso. A sentire però Colin Edwards (che correrà con una CRT Suter BMW) non dovrebbero esserci grandi problemi, a lui la parola.

“Valentino (Rossi) e Nicky (Hayden) mi hano passato al primo test a Sepang e Ben (Spies) mi ha passato nel secondo e non hanno corso pericoli, mi hanno passato di motore – ha detto Edwards così come riportato da MCN – Per quanto riguarda la sicurezza non è che andiamo 30 o 40 km/h in meno. La differenza era dai tre a cinque chilometri orari e non era spaventosa. Certo se a Jerez per 30 giri la differenza è di tre o quattro secondi dalla vetta poi i piloti migliori troveranno traffico ma si adatteranno velocemente a questa situazione.”

Alessio Brunori

15th marzo, 2012

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Argentina - 27/04/2014

GP Argentina 2014

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Gigi Dall'Igna in Ducati, è l'uomo giusto per risorgere?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini