Superbike – Phillip Island – Carlos Checa in pole provvisoria

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superbike – Phillip Island – Carlos Checa in pole provvisoria

Un caldo torrido (33° nell’aria) ha caratterizzato la prima sessione di prove ufficiali della gara di Phillip Island, round di apertura del Campionato Mondiale Superbike 2010. Durante l’ora di prove, numerose sono state le cadute (quasi tutte senza conseguenze) dovute al gran caldo e al ritmo elevato imposto da alcuni, al quale nessuno si è sottratto.

Carlo Checa con la Ducati 1198 dell’Althea Racing ha spiccato il miglior tempo rimanendo ancora lontano dal record ufficioso, ma sfruttando al meglio i pneumatici Pirelli. Un risultato che premia lo sforzo fatto dalla squadra di Civita Castellana (VT) che si è concentrata sulla Superbike. Alle sue spalle Michel Fabrizio a soli dieci centesimi con la Ducati Xerox ufficiale che nel finale ha anche tentato di prendersi la pole.

Leon Haslam con la Suzuki-Alstare ha un ottimo passo che potrebbe inserirlo tra i migliori; ha realizzato il terzo tempo a due decimi dallo spagnolo.

Max Biaggi con l’Aprilia-Alitalia (vittima anche di una scivolata senza conseguenze) è sesto davanti a Jonathan Rea alle prese con problemi di ciclistica.

Due le cadute importante: Toseland è stato letteralmente disarcionato dalla sua Yamaha ed ha riportato una forte botta al polso sinistro (senza frattura come evidenziato dall’esame radiologico), mentre proprio nelle ultime battute Byrne che cercando di migliorare il suo già ottimo quarto tempo è caduto pesantemente battendo la schiena ma senza conseguenze.

Degli altri italiani, Lanzi è 14°, mentre Iannuzzo e Baiocco sono, al momento, fuori della Superpole.

Domani (quando le condizioni atmosferiche dovrebbero cambiare) secondo turno di qualificazioni alle 10,45 locali (le 0,45 italiane) in vista della Superpole che prenderà il via alle 15 locali (ore 5 italiane).

Carlos Checa: “”Sono soddisfatto dell’esito dei test odierni. Ho lavorato molto bene con i tecnici della mia squadra ed abbiamo potuto provare diversi tipi di gomme e diversi assetti. Conquistare la pole position provvisoria è sempre un ottimo risultato che da morale a tutta la squadra. Ad ogni modo la gara non si corre oggi, ma domenica, quando probabilmente avremo differenti condizioni climatiche e differenti temperature. Però quello odierno è un senza dubbio un ottimo punto di partenza”.

Michel Fabrizio: “Abbiamo provato varie gomme stamattina e varie soluzioni di setting in accordo con il mio ingegnere. Sono scivolato ma fortunatamente senza conseguenze. Oggi pomeriggio abbiamo trovato la via giusta con la gomma che potrebbe essere quella da gara e i tempi sono stati incoraggianti. Durante il giro veloce ho perso un paio di decimi nell’ultimo curvone ma sono comunque molto contento; abbiamo lavorato molto bene e sono soddisfatto dei risultati. Abbiamo un buon passo gara ma dipenderà molto delle condizioni meteorologiche domenica.”

Lascorz miglior tempo con la la Kawasaki

Il primo turno di qualificazione della Supersport ha visto – come nelle prove del mattino – il prevalere della Kawasaki Provec Motocard.com questa volta con Joan Lascorz.

Lo spagnolo, che era stato il migliore nei test dello scorso week end, ha preceduto di cinque millesimi la Honda del team Parkalgar dell’irlandese Eugene Laverty.

Terzo tempo per Kenan Sofuoglu (Hannspree Ten Kate Honda) che ha preceduto il veterano di questa categoria, Katsuaki Fuiwara e Michele Pirro con un’altra Honda.

La prima delle ParkinGO Triumph BE1 è quella di Chaz Davies, sesto davanti a Fabien Foret con la Kawasaki del team Lorenzini by Leoni.

Massimo Roccoli è 12° mentre chiudono la graduatoria dei tempi Dell’Omo e Paola Cazzola.

Phillip Island Superbike – 1a Qualifica

01 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’32.155
02 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1’32.162
03 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’32.373
04 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1’32.635
05 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1’32.703
06 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1’32.850
07 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’32.884
08 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1’32.902
09 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1’32.905
10 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.038
11 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1’33.296
12 77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1’33.389
13 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.422
14 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1’33.454
15 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1’33.492
16 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1’33.512
17 88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR 1’33.940
18 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1’33.960
19 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1’33.984
20 123 Resch R. (AUT) BMW S1000 RR 1’34.065
21 31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1’34.417
22 25 Brookes J. (AUS) Honda CBR1000RR 1’34.663
23 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1’35.892
24 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1’36.113

Press Office

Alessio Brunori

26th febbraio, 2010

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Stoner metterà pressione ai piloti ufficiali Ducati?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini